Formazione Continua.

A partire dal primo gennaio 2014 decorre l’obbligo dell’aggiornamento e sviluppo professionale continuo per gli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, in attuazione del  D.P.R. 7 agosto 2012 n.137.
Obiettivo del Consiglio è di offrire agli iscritti l’opportunità di un costante aggiornamento professionale utile al raggiungimento di un servizio qualitativamente elevato con costi contenuti, affinché l’obbligatorietà della formazione permanente diventi un’opportunità di qualificazione professionale in un mercato del lavoro sempre più competitivo e globale.

Oltre al CNAPPC e agli Ordini professionali, altri enti formativi e società di formazione possono promuovere attività formative, previa validazione dei singoli eventi da parte del CNAPPC.

Si invitano quindi gli iscritti, prima dell’adesione agli eventi formativi organizzati da soggetti diversi dall’Ordine, ad accertarsi che gli eventi siano stati autorizzati dal Consiglio Nazionale degli Architetti P.P.C e a verificare tale condizione presso l’ente formatore stesso chiedendo conto dell’autorizzazione ottenuta.

Si riassumono di seguito alcuni punti sostanziali per ottemperare all’obbligo dell’aggiornamento e sviluppo professionale continuo di ciascun iscritto:

  • per il triennio 2014/2016, ogni Iscritto all’Ordine professionale dovrà acquisire un minimo di 10 crediti formativi (CFP) all’anno, di cui 4 cfp per ogni anno derivanti da attività di aggiornamento e sviluppo professionale continuo sui temi delle discipline ordinistiche, secondo le modalità operative riportate nelle linee guida, secondo le modalità operative riportate nelle linee guida, per un totale di 60 CFP nel triennio.
  • l’obbligo di formazione professionale si assolve con la partecipazione agli eventi organizzati dal CNAPPC e dagli Ordini professionali, anche non di appartenenza, e da altri enti, associazioni ecc. se autorizzati dal CNAPPC;
  • la violazione dell’obbligo formativo da parte dell’Iscritto, costituisce illecito disciplinare;
  • i dipendenti pubblici devono sottoporre all’autorizzazione dell’Ordine i progetti di formazione predisposti dai propri datori di lavoro che saranno valutati in termini di crediti formativi, conformemente a quanto stabilito dal Regolamento e dalle linee guida;
  • Gli iscritti provvedono direttamente nella propria anagrafe formativa a registrare i cfp ottenuti per le attività/eventi formativi quali corsi abilitanti relativi a sicurezza, VVFF, acustica e le attività di cui ai punti 5.3 e 5.4. – (scarica il modulo di riconoscimento cfp da inserire nella piattaforma iM@teria)

Sulla piattaforma i M@teria gli iscritti potranno trovare tutte le informazioni sulla propria situazione dei Crediti Formativi, iscriversi agli eventi di formazione proposti dal sistema ordinistico, trovare le informazioni ufficiali e aggiornate su tutti i corsi attivi accreditati dal CNAPPC. Maggiori informazioni sul sito AWN

(immagine: Daniel Libeskind Studio, Villa Libeskind, worldwide, 2009)